Menu

Psr 2014-2020



Operazione 4.2.1


Sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli

Focus Area 3A: migliorare l’integrazione dei produttori primari nella filiera agroalimentare attraverso i regimi di qualità, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le filiere corte, le associazioni di produttori e le organizzazioni inter–professionali

Adeguamento enopolio con impianto di refrigerazione e impianto di automazione a controllo logico ricevimento uve

Cantina Sociale di Trento Le Meridiane s.c.a. opera esclusivamente nel settore viti enologico. Orienta e conduce l’attività dei propri Soci su di un patrimonio vitivinicolo di oltre 700 ha, dislocati la gran parte intorno alla Città di Trento. L’uva conferita dai Soci è trasformata in vino di alta qualità venduto principalmente sfuso e nella quasi totalità in Provincia di Trento.

L’azienda è nata nel 1956 ed ha portato avanti la sua attività nella vecchia sede di via Enrico Fermi a Trento fino alla vendemmia 2008, mentre dalla vendemmia 2009 si è trasferita nella nuova sede in via dei Viticoltori, a sud della città. Nel 2017 è stato perfezionato l’acquisto di una struttura a capannone adiacente dove con il progetto in oggetto è nostra volontà operare una serie di trasformazioni e di adeguamento per adibire gli spazi ad uso di cantina di stoccaggio e affinamento di vini di pregio, sia fermi che in bottiglia per la produzione del Trento doc.

Questo nell’orientamento più generale che vede la Cantina impegnata nella creazione di una propria immagine forte, riconoscibile e legata alle zone vocate dalle quali provengono le uve conferite dai Soci.

L’investimento riguarda l’adeguamento della nuova struttura con nuove pavimentazioni dotate di sgrondi, l’impianto idraulico dimensionato alle esigenze enologiche, un adeguato sistema di climatizzazione caldo/freddo per vini bianchi, rossi e per la zona fredda del TNdoc, nonché il necessario collegamento, interrato, con la cantina madre per i trasferimenti del vino sfuso e delle utenze installate. Ed infine, considerando l’incremento qualitativo atteso nei vini una integrazione e miglioramento della funzione logistica che consenta una tracciabilità di filiera su base informatica, dal conferimento sino ai serbatoi e alle partite in affinamento, in acciaio, legno o bottiglia.

L’obiettivo di questo progetto è dotare la Cantina Sociale di Trento di una struttura enologica in grado di consentire la produzione e la gestione di partite di vino di particolare pregio derivanti da singoli appezzamenti omogenei per vocazione ed indirizzo agronomico. Ci riferiamo alle appellazioni dei singoli vigneti ove autorizzati, alle coltivazioni certificate biologico ed anche al risultato di tutti quei progetti qualità frutto di un particolare protocollo enologico che ove possibile troveranno sbocco sul mercato in maniera integra, ovvero evitando il coacervo con partite di diversa natura.

La direzione è quella di segmentare maggiormente la produzione, identificandone le classi di merito e, all’interno di queste, per le più meritevoli  preservarne il carattere di identità. 

Gli investimenti e gli adeguamenti nella nuova struttura, nonché l’insieme delle azioni previste nel piano, sono state generalmente portate a termine rispettando i tempi imposti dalla vendemmia 2017.

La maturazione e l’affinamento dello spumante è stato totalmente trasferito utilizzando ora la nuova struttura, che consentirà per spazio ed organizzazione una lavorazione più agevole ed ottimale delle diverse fasi.  

Così anche il nuovo sistema di organizzazione e logistica del conferimento ha consentito una razionalizzazione dei momenti di incantinamento, favorendo il frazionamento e la costituzione di partite più aderenti a singole individualità viticole che sono state gestite utilizzando i piccoli serbatoi inox. I profili sensoriali da subito hanno soddisfatto per nitidezza e consistenza.

Spesa ammessa a contributo Euro 1.229.780,00;

Importo contributo concesso Euro 491.912,00 pari al 40% della spesa ammessa;

Per maggiori informazioni sulle opportunità di finanziamento, visita il sito del PSR http://www.psr.provincia.tn.it/ e della Commissione europea dedicato al FEASR https://ec.europa.eu/agriculture/rural-development-2014-2020_it

Newsletter
 
unchecked checked unchecked unchecked